2015 –

Uomini come Cibo - Max Mara, Milano

Installazione in Via Monte di Pietà a Milano. In collaborazione con Max Mara e Collezione Maramotti. Giugno-Settembre 2015.

uominicibo_01mg_8017.jpg
uominicibo_02img_7527.jpg
uominicibo_03mg_8428.jpg
uominicibo_04mg_8432.jpg
uominicibo_05mg_8424.jpg
uominicibo_06mg_8441.jpg
uominicibo_07img_7814.jpg
uominicibo_07mg_8469.jpg
uominicibo_08mg_8471.jpg
uominicibo_09mg_8538.jpg
uominicibo_10mg_8544.jpg
uominicibo_10mg_8550.jpg
uominicibo_11img_7929.jpg
uominicibo_11img_8561.jpg
uominicibo_11mg_8482.jpg
uominicibo_12mg_8485.jpg
uominicibo_13mg_8526.jpg
uominicibo_14mg_8520.jpg
uominicibo_15mg_8506.jpg
uominicibo_15mg_8509.jpg
uominicibo_16img_7960.jpg
uominicibo_17img_8500.jpg
uominicibo_17mg_8010.jpg
uominicibo_19mg_7998.jpg
uominicibo_20mg_7994.jpg
uominicibo_21img_7502.jpg
uominicibo_22mg_7976.jpg
uominicibo_23mg_7964.jpg
uominicibo_24mg_7941.jpg
uominicibo_25mg_7917.jpg
uominicibo_26mg_7937.jpg
uominicibo_27mg_8465.jpg
uominicibo_28img_7528.jpg

Giulia​+​Laura​+​Dylan​+​Ugo​+​Giovanni​+​Christian​+​Stefano​+​Paola​+​Dieolhak​+​Francesco​+​Giovanni​+​Nicolas​+​Eric​+​Giancarlo​+​Nuru​+​Marco​+​Wael​+​Youssef​+​Il Papa​+​Samuel​+​Paolo​+​Luca​+​Pietro​+​Giulia​+​Andrea​+​Paola​+​Giorgia​+​Laura​+​Jessie​+​Valentina​+​Marco​+​Niccolò


Atelier dell'Errore occupa per quasi quattro mesi una banca del centro di Milano trasformandola in un covo di animali che deragliano il senso di EXPO.
Ecco i nomi:
Il fratellastro cattivo dell'UccelloPapa, Il Re della Morte, Il Sommo Vendicativo, L'immane RagnoFerro di Curnasco, Lo Squalatore Sessuale che si bacia le ferite, Attachista del canile mangia i Mafisti e i Poliziotti e RueRue, Carniforo Tortura Ossa, Catoblepa che si nutre delle parti molli dei bambini, Pangolino che sta vomitando per farsi notare da una femmina, ScoiattoMotosega, Tritaossa Mangia Parenti, Aggiustaossa Mangia Parenti, Tritatore di uomini TerraMare a caccia nelle Banche di Milano Centrale, Vendicatore di Notte che divorisce dei compagni di classe io mi avvicino e loro si allontanano e dicono che puzzo, Mosca cieca che combatte Matteo che picchia la giente e soprattutto me, Adentatore di uomini nudi, Animale che fatica a mangiare la testa di una persona, Animale debole come un bambino piangolone, Animale Elettrovolante a caccia del medico che ha ucciso MJ con le medicine, Bronchiolosaurus Rorcofugo, Cracher mangia cirlider ponpon, Frullatore di uomini nero paura che va a scassinare la nuova Jeep Renegade, Furia Buia Morte Susurante, Himus Hirtus Pulman Circumnavigazione cammina sul fondo del mare, Io sono il capo del Plavaternia che mi protegge da Vittorio Barale, Isopode Fango e Sangue mi dicono mongoloide e io reagisco e mi difendo, La Fenice che di notte castiga Davide che picchia i bambini, Lo Zooflagellato VS Federico il mio acerrimo nemico, Medusa con la bocca di Lucifero dell'Aldilà, Remora ADE, Remora Incantatrice dalle note musicali, Spalax Leubon che ha preso mia sorella, Uccide le donne, Vendetta Cattiveria Pura dell'Utopia, Verme Assassino che mangia tutti quelli che attraversano il mare, Verme Bolla del Grasso, Il Farchio del Sud, DragoMedusa palline in testa, Trapus Murtorus dicono che sia il Custode mandato da Dio per divorare le povere anime inutili, Animale vendicatrice che attira il maschio con la parte esterna dell’utero.

Succede da sempre, in atelier, che molti animali facciano riferimento ad un nome proprio di genere umano:
Il Recione Marcoil Plavaternia Vittorio...
Me ne stupivo, inizialmente.
Poi ho imparato che quei nomi propri erano i nomi propri dei nemici personali più assillanti dei miei ragazzini.
Nell’elaborazione inconscia personale del lavoro in atelier, per ognuno dei miei ragazzini quei nomi diventavano preciso obiettivo da inscrivere nello stesso codice genetico dei loro rispettivi Animali Custodi.
I loro nemici invece, sono in media normali ragazzini, senza particolari problemi, genericamente affetti da generalizzante bullismo o molto più banalmente, manifestatamente crudeli, di quella Normale Crudeltà che ammanta le gerarchie interne della popolazione dei nostri istituti scolastici. 
Normale Crudeltà capace di scavare fossati tutt’intorno ai Ragazzini- Errore, come sono considerati tutti quelli che arrivano nel mio atelier, per far terra bruciata tutt’intorno a loro e guardarli così, da lontano, nella loro solitudine disperante.
Dallo stato d’assedio in cui spesso si ritrovano, i miei ragazzini hanno imparato in atelier a dar forma ad una sorta di Riscatto Sociale che inizia spesso con l’esorcizzare la paura degli assedianti lasciando affiorare dal profondo, potenti ed immaginifici Esseri Zoomorfi Oltre-Naturali.
Niente a che vedere con tigri, leoncelli e compagnia bella che la nostra urbanità mentale addolcisce, snaturandoli, in esserini carini e dolci, bisognosi della nostra appagante adozione a distanza, come usa il politically correct.
Piuttosto implacabili creature tutto fauci e zanne che, per timidezza, come dicono i miei in atelier, o legittima difesa, a giustificare la terribilità dell’impatto visivo, diventano eroi buoni capaci di Giustizia.
Giustizia che, almeno nel loro immaginario, si fa cruenta, a volte, quando necessario...

Questa la premessa storica che ci ha ispirato l’assalto al tema specifico di EXPO 2015.
Cibo per Uomini diventa:

UOMINI COME CIBO

Animali che si nutrono esclusivamente di uomini.
Mai visto, mai sentito, mai raccontato.
Vertiginoso e meraviglioso azzardo.


www.collezionemaramotti.org